Bambini, Sviluppo e Capacità Motorie: Meglio Scalzi o con le Scarpe?

La mia nipotina Chiara, che ha sei anni, resta sempre sorpresa nel vedere me e Sam girare scalzi ovunque. Un pó ci invidia. Difatti appena puó tira via le scarpe anche lei, per la gioia (si fa per dire) di mia sorella.

In realtá io sono cresciuto con la convinzione che « a piedi scalzi non si va ». Questo mi dicevano mamma e papá. Ma era quello che dicevano tutti: nonni, parenti e amici. Anche le maestre a scuola, ricordo. Lo dicevano a noi bambini di allora. O con le scarpe o con le ciabatte, ma scalzi non si andava. Non si poteva e non si doveva. Pare che non facesse bene. Non so esattamente a cosa, ma pare che non facesse bene. Era cosí. E basta.

Poi un giorno sbarcai in Australia, a quasi trent’anni, e mi accorsi che era cosí bello andare in giro scalzo. Tutti, o quasi tutti, andavano senza scarpe nella zona di Sidney dove abitavo.

Io giravo scalzo per casa. Andavo scalzo da casa verso la spiaggia. Uscivo di casa scalzo anche per controllare la posta. Qualche volta penso di essere andato senza scarpe anche a fare la spesa. E piano piano estesi il mio limite entro il quale mi concedevo di camminare in maniera naturale e comoda. Ancora oggi cerco di portare le scarpe il meno possibile.

Continua a leggere