Anno Nuovo, New Year’s Resolutions…e Via Dicendo

Buoni propositi per il 2018

Il 2018 è iniziato, a parte con un raffreddore che non vuole ancora andare via, con un forte senso di colpa. Il senso di colpa ha a che fare con questo blog che, ahimè, ho abbandonato da tanto e troppo tempo.

Un giorno quando Sam leggerà questo post si renderà conto che il suo papà era un procastinatore non in grado neanche ti tenere aggiornato un blog!

Poco fa cercavo il manuale del decoder della tv. Guardo pochissimo la televisione anche se qualche serie tv o un film su Netflix ogni tanto me li godo. Ovviamente guardo passivamente i vari Peppa Pig, PJ Masks, Alvin, Madagascar, et cetera. Dicevo, questa sera cercavo il manuale del decoder poichè c’era un problema che volevo sistemare da giorni.

Ho rovistato in vari cassetti. Ho trovato varie cose di cui avevo dimenticato l’esistenza e tra queste cose ho trovato anche la mia New’s Year Resolutions list del 2017. La cosa interessante (e inquietante) è che la New’s Year Resolutions list del 2018 è esattamente uguale a quella dell’anno precedente.

Due sono le cose: ho non ho portato a termine quello che volevo fare nel 2017 o ho portato a termine le cose che volevo fare nel 2017 ma voglio addirittura migliorarle e riconfermarle. Putroppo la risposta corretta è la prima.

I punti, gli aspetti importanti su cui voglio concentrarmi e impegnarmi nel 2018 sono gli stessi del 2017. Le solite cose, più o meno, che tutti i quarantenni vogliono fare: rimettersi in forma, et cetera et cetera.

Tra questi, continuare, anzi riprendere a bloggare su Finalmente Papà è uno dei punti principali. Per chi non sa qual è scopo principale di questo blog, ci tengo a ribadirlo. Questo blog vuole essere un racconto di aneddoti quotidiani (non necessariamente e apparentemente importantissimi) che caratterizzano la vita di mio figlio Sam che oggi ha due anni e mezzo.

Quotidianamente vivo momenti stupendi con Sam, come tutti i padri vivono o dovrebbero vivere con i propri figli, e sono “terrorizzato” dall’ idea di non ricordare quei momenti nel futuro, fra anni, tanti anni. Non possiamo ricordare tutto, purtroppo. Ovviamente mi spaventa anche l’idea che Sam non ricorderà quasi nulla di quello che facciamo insieme e che fa lui in questi anni.

In sostanza questo blog è un diario del rapporto tra me e mio figlio. Un diario che un giorno passerò in consegna al mio bambino, quando sarà grande, così che se lo potrà leggere.

Mi metto di impegno. Che il 2018 sia l’anno della coerenza e dell’impegno nel blog!

Buon Anno!

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi posso inviarti un'email di notifica non appena scriverò nuovi post.

Si, va bene?! Allora registrati qui. Grazie!

One thought on “Anno Nuovo, New Year’s Resolutions…e Via Dicendo

Lascia il tuo commento